Come fare un piano contenuti settimanale in 5 minuti

20 aprile 2018

Il successo non è fortuna, ma il risultato di una buona pianificazione e del duro lavoro. Pianificare aiuta a raggiungere l’obbiettivo gradualmente, un passo alla volta. Interessa pressoché ogni tipo di lavoro, ma questo articolo si concentra sul creare un piano contenuti.

La pianificazione dei contenuti sui social media può sembrare superflua in quanto è più semplice fare tutto sul momento, dall’ideazione alla programmazione dei post. Ma se invece provassi a pianificare i prossimi 10 post adesso? E cosa ne dici di 20? Nel nostro precedente articolo vi abbiamo spiegato come scrivere post correttamente. Ma come si pianificano correttamente i contenuti?

A cosa serve un piano contenuti?

Uno degli scopi principali di un piano contenuti è fissare obbiettivi definiti da raggiungere con i propri sforzi. Pianificare contenuti aiuta a:

  • Aumentare la riconoscibilità del brand
  • Dirigere il traffico al tuo sito web
  • Creare interessi in potenziali clienti
  • Vendere
  • Incrementare visualizzazioni/acquisti/reach

Ma essere consci dei propri obbiettivi è solo la punta dell’iceberg. La cosa più importante è creare un piano contenuti che sia efficiente per il proprio account. Come farlo? Ecco tre semplici passi.

1. Determina il tipo di account

Il contenuto stesso dipende da questo. Cosa preferisci fare: insegnare alle persone qualcosa di nuovo, vendere loro beni/servizi, o raccontare di te stesso? Cosa sai fare al meglio?

Una volta scelto l’argomento dei contenuti, procedi al prossimo passo: dividi i contenuti in due gruppi - uno per informare, uno per vendere.

2. Definisci la struttura dei tuoi contenuti

A prescindere da quale sia il tuo desiderio, il tuo piano contenuti non può includere solo post mirati a vendere. Analizza i contenuti esistenti e determina quali post hanno maggiore reach e classificali in categorie. Individua inoltre i post meno popolari e decidi se tali contenuti meritano di essere pubblicati in futuro.

Racconta storie – se il tuo profilo contiene solo post pubblicitari, diventerà un noioso negozio online che non interesserà a nessuno.

Crea il tuo schema di post secondo le categorie. Per esempio, se pubblichi due post per educare o informare (informazioni su prodotti o servizi, FAQ), puoi pubblicare anche uno per vendere e due per intrattenere.

L’account della blogger viaggiatrice Lee Litumbe (@spiritedpursuit) è un esempio quasi perfetto: 3 degli ultimi 6 post parlano di lei (evidenziati in verde), 1 post informa (evidenziato in blu) e 2 pubblicizzano/vendono senza intrusioni (evidenziati in rosso):

Ed ecco la popolare blogger di bellezza Fleur (@fleurdeforce). Ha creato il suo proprio schema di post efficienti: 6 degli ultimi 9 post parlano di lei (evidenziati in verde), 1 post educa (evidenziato in blu) e 3 contengono pura pubblicità (evidenziati in rosso):

Non dimenticare il fatto che Instagram è prima di tutto una piattaforma di comunicazione. Incoraggia il feedback da parte dei tuoi follower. Scegli immagini e video comprensibili e interessanti. Cerca di non scrivere post lunghi: 500-600 caratteri sono sufficienti per dover scorrere sul telefono. Cerca di non deviare dal soggetto del tuo account e rispetta le preferenze dei tuoi follower sulla base dei loro like, commenti e, più in generale, delle attività recenti sul tuo account.

3. Crea un calendario contenuti

Quindi, una volta determinato il tuo tipo di account e i post più popolari nella tua utenza, è tempo di pianificare.

Aprim Google Sheets o un document Microsoft Excel e crea una tabella appropriata contenente giorni della settimana e spazi per gli argomenti dei post. Se non ti piacciono gli strumenti tradizionali, puoi usare programmi di pianificazione come, ad esempio, CoSchedule e affini:

Analizza il tuo progresso ogni settimana e compara differenti piani di contenuti per vedere quale è stato il migliore nel mese corrente. Probabilmente ci spenderai sopra settimane ma potrai capire i gusti della tua utenza e creare contenuti più popolari.

Un piano contenuti settimanale in 5 minuti

Dopo aver determinato il tuo account e il tipo di contenuti, fare un piano contenuti si trasformerà da una noiosa routine a una sfida settimanale in cerca del più efficiente schema di pubblicazione.

Dopo un po’ di tempo speso a pianificare contenuti, pianificare per la settimana (o per le settimane!) non occuperà più di 5 minuti di tempo e la tua mente non sarà preoccupata sul come riempire l’account di contenuti.

Dopo aver impostato il tuo piano settimanale per gestire i post pianificati, potresti aver bisogno del nostro Planner. Imposta il tempo di pubblicazione in differenti giorni della settimana, dopodiché carica immagini/video e i post saranno automaticamente inseriti negli slot creati secondo la tabella. Sembra di vivere un sogno, non è vero?

CONDIVIDERE:
Abbonarsi alla newsletter di Onlypult settimanale