Instagram, celebrità e fan

29 gennaio 2019

Attenzione! Quella che segue è una riflessione filosofica traduzionale dei nostri autori. Il testo è pieno di nostalgia e domande retoriche.

Quanto è bello oggi essere fan di qualcuno. Quanto è comodo. Apri Instagram e vedi: questa è la tua celebrità preferita che mangia; qui sta baciando; lì sta dormendo. Ecco la celebrità sul palco, dietro il palco, vicino al palco, e ovunque tu possa immaginare! Puoi scoprire quale sia il colore dei suoi calzini e del tappetino del bagno.

Quasi bisbigliando: e noi, fan di vecchia scuola, ogni tanto raccoglievamo qualche squallido ritaglio di rivista. Non riuscivamo nemmeno a vedere chiaramente chi c’era in quell’immagine! C’era giusto un piccolo spazio ma lo adoravamo comunque tanto. Quel taglio era il centro del nostro universo, il vello d’oro delle nostre stanze. E fino a che le foto di Bowie, Morrison e Jackson non sono state digitalizzate, abbiamo pregato e parlato con quei ritagli. Sì, era duro vivere nel ventesimo secolo: alcune volte i mammuth mangiavano tutta la nostra erba e i draghi rapivano le principesse.

Quindi, quando ci sentivamo male dentro, stringevamo quei ritagli sulla parte del petto dove si cela il cuore, e per noi era come un defibrillatore. Hai mai visto come i soccorritori danno una scossa elettrica a una persona che sta per andare nell’aldilà prima del previsto? Esattamente la stessa cosa con quei ritagli di riviste e giornali: ci hanno riportato in vita.

Beh, adesso basta con questa nostalgia retrò e pensiamo a se gli idoli stiano meglio perché hanno Instagram. Certo, i fan ne traggono i loro benefici, ma come si sentono quelli dall’altra parte?

Non sapremo mai cosa Freddy Mercury avrebbe risposto ai produttori se gli avessero suggerito di postare foto su Instagram per salire in classifica, ma probabilmente sarebbe stata una frase contenente la parola “honey”.

via GIPHY

Ci sono vantaggi ovvi. Gli idoli di vecchia scuola possono tranquillamente andare nei night club e bere Martini fino all’alba senza paura di trovare foto di loro stessi su tutti i social media in pochi minuti. C’erano i gossip sui giornali mattutini, ma possiamo comparare il numero di copie di giornali con l’estensione e velocità dei social media?

Ma le celebrità di oggi guadagnano buone soldi con tali uscite e ottengono notevoli somme per i loro check-in. Alcuni attori e cantanti possono guadagnare uno yatch semplicemente per aver taggato una località geografica.

Elizabeth Taylor ha iniziato la usa giornata con la colazione o mettendosi i suoi numerosi gioielli, e nessuno ha mai commentato i suoi selfie mattutini dicendole che non era più quella di prima. Poiché non c’erano né selfie mattutini né il suo account di Instagram.

via GIPHY

Le attrici moderne preferiscono non leggere i commenti per mantenersi di buon umore. O leggerli con la prontezza di bannare chiunque per mostrare chi possiede l’account.

I discendenti delle celebrità dei vecchi tempi hanno l’opportunità lettere dei loro antenati e scrivere libri. Cosa possono fare i figli delle celebrità odierne quando tutto può essere trovato sui social media? Nessuna foto rara o lettera, tutto è postato sui social network ogni giorno. Eppure, siamo onesti: alcune celebrità famose sono diventate tali proprio grazie a Instagram e il loro incubo peggiore è ritrovarsi l’account bloccato.

Ma perché stiamo parlando di tutto questo? Il nostro messaggio è semplice: Instagram è buono ma il talento vero è ancora più importante. I veri idoli non si misurano dal numero di follower, ma dalle loro parcelle e dal numero di spettatori ai concerti.

Ti lasciamo a stampare i tuoi post e tenerli stretti al petto.

CONDIVIDERE:
Abbonarsi alla newsletter di Onlypult settimanale