Storia di un account Instagram. Tips for Jesus

3 febbraio 2016
CONDIVIDERE:

Continuiamo la nostra rubrica in cui vi parliamo di account interessanti da tutto il mondo. La storia di oggi non racconta di marketer professionisti, il potere di un brand e migliaia di manager Instagram; la storia di oggi è su una comunità anonima che ha raccolto 100 mila iscritti nel loro account.

La storia di @tipsforjesus inizia nel settembre 2013. Una persona ha viaggiato negli USA e lasciato mance enormi in caffé casuali. Ha poi menzionato il totale del conto e la sua mancia nel suo account Instagram. Per esempio, ecco la prima foto nobile. La persona anonima ha lasciato al cameriere 3000 dollari su un conto di 87.

L’account è cresciuto così rapidamente che dopo sei mesi tutti i media, dalla BBC a FOX, hanno raccontato del “ricco”. Si è poi scoperto che non si tratta di una sola persona, ma di un’interà comunità con una semplice idea - rendere persone comuni felici.

Non sono solo immagini di scontrini a venir pubblicate nell’account, ma anche i felici possessori delle mance. Durante i primi sei mesi di lavoro di @tipsforjesus (se vogliamo definirlo lavoro), il team ha lasciato in locali a caso oltre 130 000 dollari. I benefattori sono facilmente riconoscibili: firmano sempre lo scontrino con la dicitura «Tips for Jesus».

Naturalmente, circolano molte voci di corridoio su questa società segreta. I media hanno inziato a investigare su chi ha lanciato questo fenomeno di generosità. Anche il nome di Jack Selby, il precedente presidente di PayPal, è stato coinvolto. Cionostante, l’affarista non ha commentato alcuna di queste congetture.

L’attività dell’account dipende dal calendario. Dopo due mesi di silenzio, i ragazzi di @tipsforjesus possono postare 3 foto di fila e collezionare commenti entusiastici. La tattica usata viola totalmente i fondamenti degli specialisti, ma questa è un’altra prova del loro talento - gli iscritti non corrono a disiscriversi da questa interessante pagina.

L’analisi di Instagram mostra che con i suoi 100 mila iscritti, un singolo post su Instagram dei “Gesu” raccoglie una media di 2000 like e oltre 100 commenti. A tal proposito, i commenti sono una delle ragioni per iscriversi su un canale interessante.

P.S. @tipsforjesus è un chiaro esempio di come non solo l’interesse ma anche i gossip possono crescere attorno a idee strane. Instagram, per questa comunità, è solo un modo per comunicare le loro azioni. Se vuoi creare un account interessante devi, prima di tutto, creare l’idea e impersonarla. Puoi implementare alcune idee in soli due giorni, e dopo due mesi inserirle nel tuo account Instagram usando post programmati. Sii ideologico. Onlypult è qui per voi.

Abbonarsi alla newsletter di Onlypult settimanale