Pubblicità mirata su Instagram e Facebook

23 ottobre 2019

Che cos’è la pubblicità mirata e cosa fanno i target manager?

La pubblicità mirata è un tipo speciale di pubblicità che viene mostrata ai potenziali clienti che potrebbero essere interessati al prodotto o al servizio.

La pubblicità classica, come ad esempio le pubblicità televisive e i cartelloni stradali, sono rivolti a un pubblico ampio. La pubblicità mirata è invece rivolta a pubblico specifico.

Un semplice esempio: se una persona è interessata a viaggi e tour e last minute, allora, molto probabilmente, seguirà gruppi e account focalizzati su questo argomento, cercherà informazioni utilizzando motori di ricerca, leggerà forum, ecc. È molto probabile che sia interessata ad utilizzare una nuova app che consente la ricerca di biglietti economici, leggere articoli sulle peculiarità del processo di raccolta dei documenti di visto e di richiesta del visto, e nuove destinazioni di viaggio per questa stagione. D’altra parte, c’è un nuovo brand che organizza viaggi su misura. Il brand cerca clienti tra i singoli viaggiatori che sono aperti a nuove esperienze.

La pubblicità mirata consente all’azienda di trovare il cliente giusto che sarà interessato all’acquisto di tour all’ultimo minuto o ad un’offerta speciale di viaggio. Questo vuol dire colpire il pubblico di destinazione. È così che aziende e clienti si “trovano a vicenda” sui social network.

In questo articolo, andremo a vedere i formati della pubblicità mirata e come impostarli in autonomia.

Facebook fornisce statistiche positive sull’efficienza della pubblicità mirata attraverso l’esempio di Instagram:

  • Il 60% dei clienti scopre nuovi prodotti su Instagram;
  • Oltre 200 milioni di Instagrammer visitano almeno un profilo aziendale al giorno;
  • Nel 2017 c’è stato un aumento dell’80% del tempo speso a guardare video su Instagram.

Gli specialisti della pubblicità mirata sono chiamati target manager. Sono specializzati nel targeting di annunci sui social network, come Facebook o Instagram.

I professionisti sanno quale formato è migliore per la pubblicità di prodotti o servizi (post pubblicitari, storie, ecc.), come attirare il pubblico richiesto, come impostare un pixel su un sito web, e altre peculiarità.

Se non hai la possibilità di assumere uno specialista, puoi impostare una pubblicità mirata per promuovere il tuo brand o servizio da solo. In questo caso, l’annuncio potrebbe essere meno efficace di quello creato da uno specialista, ma sarà un buon inizio per raggiungere il pubblico. Ecco perché la conoscenza di base della pubblicità mirata si rivelerà utile per chiunque cerchi di creare un nuovo brand e promuovere un’azienda.

Quali formati pubblicitari ci sono su Facebook e Instagram?

Per configurare la pubblicità su entrambe le piattaforme è necessario collegare la pagina del brand su Facebook a un account aziendale su Instagram.

Tutta la pubblicità mirata su entrambi i social network è impostata tramite Facebook nella sezione Gestione Inserzioni. È qui che vengono archiviate tutte le informazioni su tutti gli annunci creati dall’account aziendale. Inoltre, lì sopra puoi trovare tutte le statistiche e le analisi sulle campagne precedenti e attuali. Per aiutare i nuovi utenti c’è una sezione su Facebook con una guida dettagliata su come impostare diversi annunci. Ti consigliamo vivamente di guardarlo prima di lanciare la tua prima pubblicità mirata.

Formati pubblicitari su Facebook

  • Immagine

È un formato classico che attira l’attenzione con l’aiuto di un’immagine e di un testo.

Photo on Facebook


  • Video

Video di qualsiasi lunghezza, integrati in un post standard, consentono una presentazione luminosa e colorata di un prodotto o di un servizio.

Video on Facebook


  • Carosello

Può includere fino a 10 immagini con collegamenti individuali. Aiuta a mostrare diversi prodotti alla volta in un post pubblicitario al costo di un’immagine.

Carousel


  • Slideshow

Fornisce all’utente il massimo delle informazioni sul prodotto/servizio/evento promosso semplicemente scorrendo (in modo similare a un sito web).

Slideshow


  • Storie

15 secondi di un video orientato verticalmente o di un’immagine che verrà vista dagli utenti mentre visualizzano le storie dei loro amici.

Slideshow


  • Messenger

Mira a coinvolgere il cliente in un dialogo con l’azienda. È possibile affidare le risposte ad una persona reale o ad un bot.

Messenger


  • Collezione

Il formato ti consente di guardare attraverso diversi prodotti in un unico luogo e quindi fare click sul prodotto di tuo interesse.

Collection


  • Formato interattivo

Consente all’utente di dare un’occhiata alle specifiche dell’app senza scaricarla. Ad esempio, puoi guardare l’anteprima di un gioco o le funzionalità di un editor di foto.

Playables


  • Esperienza interattiva

È un’interfaccia adattata per la piattaforma con un’opzione di caricamento rapido, in cui è possibile aggiungere un’immagine o un video. Il vantaggio di questo formato è che l’utente non verrà reindirizzato a un sito Web di terze parti - L’esperienza interattiva si aprirà nella stessa finestra.

Facebook Instant Experience


Formati speciali su Facebook

C’è un elenco esteso di formati che ne include alcuni che mirano a risolvere compiti particolari. Ad esempio, per fare un’offerta personalizzata, per ottenere i dettagli di contatto di un utente, o attirare folle a un evento.

  • Offerte

È adatto per la promozione e la pubblicità ad un prezzo speciale. Questa può essere un’immagine, un video o un carosello. Cliccando sul pulsante “Ricevi l’offerta” l’utente verrà reindirizzato a una pagina promozionale, dove verrà suggerito ai clienti di lasciare i loro dati di contatto e iscriversi all’offerta per il servizio.

Facebook Offers


  • Risposte all’evento

Consente di invitare un numero massimo di potenziali clienti a un evento, aumentando le vendite e monitorando l’efficienza delle inserzioni per l’evento già creato su Facebook.

Event responses


  • Annunci di generazione di lead

Consente di raccogliere contatti da tutti i clienti potenzialmente interessati a un prodotto o servizio. Cliccando sull’annuncio apparirà un modulo compilato. Conterrà tutte le informazioni disponibili sull’utente dal suo profilo (nome, città, ecc.) e l’utente dovrà solo aspettare per ricevere un’offerta promozionale.

Lead generation ads


Ogni formato persegue un determinato obiettivo ed è su misura per le necessità di un determinato inserzionista. L’obiettivo della pubblicità mirata può essere quello di aumentare l’engagement, incoraggiare a seguire la pagina, raccogliere informazioni di contatto, reindirizzare il traffico al sito web, e così via.

Formati pubblicitari su Instagram

  • Immagini

Questa è un’opzione standard per un post su Instagram. La descrizione può essere breve o lunga, fino a 2200 caratteri. L’annuncio appare nel feed dell’utente tra i post degli account che l’utente sta seguendo, o tra i post consigliati. Le immagini possono essere a forma quadrata, orizzontale o verticale.

Photo ads


Le immagini statiche attirano l’attenzione degli utenti, soprattutto se l’aspetto visivo è particolare. Tieni presente che Instagram è principalmente orientato visivamente e il testo è di secondaria importanza.

  • Video

Questa è l’opzione standard di un post con un video clip. Instagram consente di caricare video pubblicitari in formato quadrato o verticale fino a 1 minuto.

Video ads


Video dinamici e accattivanti sono buone scelte per la pubblicità su YouTube, viaggi, auto e altri prodotti / servizi che sono meglio esposti in azione.

  • Carosello

Questo formato consente di caricare fino a 10 immagini in un unico post. Il formato carosello presuppone la visualizzazione pubblicitaria in orientamento quadrato o verticale. Inoltre, alcuni account hanno la possibilità di contrassegnare i loro prodotti con prezzi e link a un negozio online.

Carousel ads


Il carosello ha lo scopo di pubblicizzare brand di abbigliamento, negozi online e altri servizi, poiché consente di caricare diverse immagini in un unico post.

  • Storie

Questo formato supporta qualsiasi contenuto multimediale e consente di caricare fino a tre brevi storie correlate. Ogni storia avrà un link all’account/prodotto/servizio/sito web pubblicizzato, che sarà disponibile se “scorri verso l’alto”. L’annuncio verrà mostrato all’utente tra le altre storie pubblicate dagli account che segue.

Stories ads


La pubblicità nelle storie è adatta ad annunciare eventi, blog, offerte speciali, ecc. Il formato della storia supporta non solo immagini statiche ma anche video verticali con un limite di tempo fino a 15 secondi.

  • Collezione

Si tratta di un formato che consente di mostrare diversi prodotti alla volta e incoraggiare gli utenti ad acquistare.

Collection ads


Funzionerà bene per i negozi online e altre aziende che vendono beni su Instagram.

Cose da tenere a mente prima di promuovere su Instagram

Si consiglia di non sovraccaricare l’immagine di testo. Ci dovrebbe essere abbastanza testo per dare al lettore le informazioni principali in pochi secondi e incoraggerà il lettore a seguire il link per saperne di più. Il testo eccessivo sull’immagine pubblicitaria può essere uno dei motivi per cui l’annuncio viene rifiutato durante la moderazione.

Durante la scelta del formato si dovrebbe ricordare che ogni formato persegue un certo obiettivo pubblicitario ed è individualmente orientato ad un servizio / prodotto.

Tutti i post, indipendentemente dal formato, saranno classificati come “annuncio” per l’utente. Inoltre, hanno diversi pulsanti di azione (“visualizza profilo”, “scopri di più” e così via) che vengono impostati individualmente per ogni post promozionale.

La piattaforma consiglia la pubblicità su entrambi i social network (Facebook e Instagram) per raggiungere un pubblico più ampio. L’ottimizzazione dell’annuncio per determinati formati consente la migliore opzione di posizionamento a seconda degli obiettivi della campagna promozionale.

Come configurare le inserzioni tramite il back-office su Facebook

Prima di lanciare qualsiasi pubblicità mirata su tali piattaforme come Facebook e Instagram, è necessario impostare il back-office e aggiungere le informazioni di pagamento. Il sistema che coordina tutte le campagne si chiama Business Manager e il back-office che coordina le inserzioni si chiama Gestione Inserzioni. È quest’ultimo attraverso il quale verranno lanciate tutte le campagne promozionali.

Per accedere al back-office, devi avere un account valido su Facebook con dati autentici. Potrebbe essere necessario durante la comunicazione con il team di supporto in caso la pagina venga bloccata. Inoltre, avrai bisogno di una carta di credito valida, che sarà collegata al tuo account. Gli importi di spesa generali e le imposte saranno prelevate da essa alla fine di ogni esercizio contabile.

Tutte le campagne vengono lanciate non per conto del proprietario dell’account, ma per conto dell’attuale conto aziendale del brand. Pertanto, in primo luogo è necessario impostare una pagina separata per la propria attività e riempirla: caricare un logo, scrivere una descrizione, e aggiungere informazioni sull’azienda.

Questa regola si applica anche al lancio di pubblicità mirata su Instagram. Dovresti passare da un account personale a uno aziendale e avere il tuo profilo su Facebook. Nel tuo account su Facebook, puoi verificare se il tuo account su Instagram è collegato a Gestione inserzioni. Allo stesso modo, puoi vedere nelle impostazioni di Instagram se l’account è collegato o meno alla pagina Facebook.

Guida dettagliata alla creazione di un post pubblicitario

  1. Aprire Gestione Inserzioni di Facebook in versione desktop via browser. Puoi arrivarci da Business Manager o facendo click sulla sezione “Pubblicità su Facebook” dalla finestra popup in alto a destra nella pagina.
Ads Manager


  1. In Gestione Inserzioni vedrai tutte le campagne pubblicitarie create in precedenza e attuali. Qui puoi anche valutare l’efficienza di ogni campagna, controllare la fatturazione e altre statistiche.
Ads Manager


  1. Fai click sul pulsante verde Crea. Si aprirà una guida dettagliata per la creazione di una nuova campagna. Nel menu a sinistra, è possibile rivedere le fasi di configurazione di una campagna pubblicitaria. Puoi crearne una nuova o aggiungere un annuncio a quella esistente.
Create button


  1. Determina lo scopo della tua campagna pubblicitaria. Viene scelto in base alle esigenze dell’inserzionista, dopodiché Facebook stesso imposta gli algoritmi richiesti.
Create new campaign


Tutti e tre gli obiettivi sono suddivisi in 3 gruppi principali:

  • Notorietà

Questo gruppo di obiettivi suscita interesse per il prodotto o il servizio e consente di mostrare l’annuncio al numero massimo di utenti. È adatto sia per generare brand awareness che per campagne di immagini.

  • Considerazione

Attrae le persone, le incoraggia ad interessarsi al brand, seguire i link, cercare informazioni e scoprire di più sul prodotto o sul servizio.

  • Conversione

Trasforma gli utenti in potenziali clienti. Sono mirate allo scopo ultimo di vendita dei prodotti della campagna.

Sotto-obbiettivo: traffico, interazione, notorietà brand, copertura e così via. Accanto a ogni opzione, c’è un suggerimento informativo che ti aiuta a identificare correttamente lo scopo della tua campagna pubblicitaria.

Subgoals


Alcuni degli obiettivi suggeriscono di eseguire test A/B del tuo pubblico, creatività e altre impostazioni per rendere la campagna più efficace. Ad esempio, scegliendo “Traffico”, l’inserzionista può eseguire un test comparativo per testare l’annuncio su diversi segmenti di pubblico e posizionamenti.

Traffic


  1. Configura le impostazioni del pubblico.

È possibile utilizzare quelli utilizzati in precedenza o aggiungere nuove impostazioni durante la modifica dell’inserzione. Imposta paesi, città o una posizione con un raggio relativamente piccolo per raggiungere le persone che si trovano vicino al punto specifico (ristorante, negozio, ecc.)

audience


Imposta l’età, il sesso, e la lingua in cui verrà visualizzato il tuo annuncio.

Nella sottosezione “Targeting dettagliato” c’è un’opzione per impostare interessi di rilievo e correlati al potenziale pubblico per poter raggiungere un gruppo più ristretto di persone e aumentare così l’efficienza della pubblicità. L’interesse può essere viaggiare, caffetterie, generi musicali, alcuni brand, e così via. Inizia a digitare il nome e scegli una delle opzioni suggerite nel riquadro con il menu a tendina.

Detailed targeting


Nella colonna a destra, vedrai una sezione “Dimensioni del pubblico”. Proprio come fosse un tachimetro, ti mostrerà la potenziale portata a seconda della precisione delle impostazioni.

Audience size


  1. Imposta i posizionamenti

Questi saranno posizionamenti per la tua futura pubblicità su Facebook e Instagram. Per impostazione predefinita durante la creazione di una nuova campagna sono disponibili “Posizionamenti automatici”, ma si consiglia di impostarli singolarmente per ogni annuncio.

Placements


Ad esempio, per lanciare un annuncio solo sulle Storie di Instagram, dovresti fare click su “Modifica posizionamenti”, deselezionare Facebook, Messenger e Audience Network nella sezione Piattaforme, e lasciare un segno di spunta solo accanto a “Storie di Instagram”.

Edit placements


Allo stesso modo, puoi selezionare posizionamenti per annunci con formati diversi (un post regolare nel feed di Instagram, video su Facebook, ecc.)

La scelta del posizionamento ha un impatto sulla portata dell’annuncio e sulla sua efficienza. Ogni formato richiede creatività e dimensioni diverse, che non saranno adatte in posizionamenti differenti.

Si consiglia di creare una campagna separata per ogni formato perché hanno tutti requisiti diversi per immagini e file video. Qui puoi visualizzare la guida completa sul design e i requisiti tecnici per un’inserzione.

  1. Imposta il budget e la pianificazione

In questa sezione si possono visualizzare l’ottimizzazione e la spesa pubblicitaria. È possibile impostare un limite di budget giornaliero o un limite di budget per l’intera durata della campagna. Inoltre, puoi impostare la data di inizio e di fine della campagna pubblicitaria. Il calcolatore mostrerà quanti soldi verranno prelevati dall’account dell’inserzionista a seconda della durata e del budget giornaliero della campagna. Anche lì è indicata l’imposta che verrà aggiunta all’importo totale.

budget and schedule


Oltre al parametro di termine effettivo, c’è un’opzione per impostare un limite al numero di impressioni a persona, pianificare il tempo di visualizzazione e impostare altri singoli parametri. Alcuni di essi potrebbero non essere modificabili, in quanto sono opzioni avanzate disponibili a seconda del formato scelto. Se uno dei parametri non può essere modificato, significa che Facebook lo considera l’unica impostazione possibile ed efficiente per l’obiettivo scelto in precedenza.

limit to the number of impressions


Nella colonna a destra sotto “Dimensioni del pubblico” ci sono “Risultati giornalieri stimati”, che prevedono la copertura e il numero di click sull’annuncio a seconda del pubblico e delle impostazioni di budget.

Estimated daily results


  1. Crea un annuncio e carica contenuti creativi.

Scegli il formato (carosello, immagine/video, collezione, ecc.) e segui le istruzioni.

Choose the format


Generalmente: carica un video, una o più foto (per la galleria) in “Media”, e aggiungi un collegamento (URL) all’oggetto o alla pagina pubblicizzata. Puoi aggiungere un titolo per l’annuncio e una descrizione aggiuntiva. Cambia “Pulsante di invito all’azione” (il pulsante che l’utente vede accanto all’annuncio) o lascia l’opzione tradizionale “Scopri di più”.

to the advertised object or page


In questa sezione, c’è anche un’opzione per creare un annuncio in più lingue, se necessario.

Non dimenticare di ricontrollare la sezione “Identità” che si trova nella parte superiore della pagina per assicurarti che il tuo annuncio sia lanciato dall’account aziendale richiesto. Se si dispone di più pagine collegate allo stesso back-office pubblicitario, è possibile selezionare quella necessaria nel riquadro con il menu a tendina.

Identity


  1. Salva la bozza

Dopo aver configurato tutte le impostazioni necessarie e caricato le creatività, puoi salvare la nuova campagna. Verrà salvata automaticamente in “bozze” e sarai in grado di controllare tutte le impostazioni, e modificare le creatività e il testo all’interno dell’annuncio. Se lanci un annuncio per la prima volta, Facebook ti chiederà di aggiungere dati fiscali e scegliere un metodo di pagamento. Una volta al mese una somma di denaro verrà prelevata dalla carta allegata per le campagne che sono state effettuate questo mese.

ATutto fatto! Dopo aver premuto “Salva”, vedrai di nuovo la pagina Gestione annunci con tutte le campagne. La tua pubblicità viene ora salvata nelle bozze ed è pronta per essere lanciata.

⌘ ⌘ ⌘

Prima della pubblicazione, ogni campagna pubblicitaria passa attraverso un processo di moderazione, e dopo essere stata approvata apparirà sulla piattaforma scelta.

moderation process


Per inviare l’annuncio alla moderazione e modificarne lo stato in “Attivo”, è necessario utilizzare l’interruttore a destra del nome della campagna. Non appena la tua inserzione sarà esaminata, otterrà uno stato “Attivo” e inizierà a essere mostrata al pubblico scelto.

Active status


Se durante la configurazione è stato scelto un certo periodo di visualizzazione degli annunci, il budget verrà allocato equamente in tutti i giorni e la campagna si fermerà automaticamente alla data e all’ora specificate. Se è stata impostata solo la somma generale, l’annuncio mirato verrà visualizzato fino a quando non verrà speso tutto il denaro al di sotto del limite.

Se hai necessità di disattivare la campagna attiva prima del tempo dovuto, fai click sull’interruttore accanto al nome della campagna e mettilo in modalità inattiva. L’annuncio verrà interrotto e i fondi inutilizzati verranno lasciati sul conto.

Inactive status


Come lanciare pubblicità mirata da Instagram

Instagram ti consente di avviare pubblicità per un account aziendale all’interno dell’app stessa senza dover aprire la versione web di Gestione Inserzioni di Facebook.

Pertanto, puoi promuovere solo materiali pubblicati (post pubblicati, storie caricate). Puoi promuovere qualsiasi post, ma quando si tratta di storie i requisiti sono più severi: non possono esserci elementi di interazione (geolocalizzazione, sondaggi, ecc.)

La funzione che consente di impostare le attività promozionali ha possibilità limitate. Nelle impostazioni pubblicitarie è impossibile modificare i posizionamenti (dove si piazzano le pubblicità), attivare “pixel” da un sito web (il pezzo di codice che consente di raccogliere informazioni dell’utente), utilizzare i dati sul pubblico raccolti dal parser (un programma per la raccolta e l’analisi delle informazioni sugli utenti della rete) e utilizzare alcune altre funzionalità disponibili su Gestione Inserzioni di Facebook.

Per promuovere il tuo post, devi fare click sul pulsante “Promuovi” sotto di esso o passare alla sezione “Promozioni” dalla pagina principale dell’account.

Promotions


Dopodiché, apparirà una linea guida minimale per la definizione:

  1. Scegli la destinazione

Il tuo profilo, da dove verrà avviata la pubblicità, il tuo sito web (è necessario configurare l’URL e un pulsante di azione) o i tuoi messaggi diretti.

destination


  1. Seleziona il gruppo di destinatari

Per impostazione predefinita, Instagram suggerisce di scegliere automaticamente il pubblico. In questo caso, l’annuncio verrà mostrato a persone simili ai tuoi follower.

audience


C’è anche un’opzione per creare il tuo pubblico prendendo di mira paesi, lingue, età e interessi. Più tardi sarai in grado di usarlo per altre campagne pubblicitarie. Tutti i pubblici creati in precedenza verranno salvati in questa sezione.

audience


  1. Imposta il budget e la durata

In questa sezione sono disponibili due dispositivi di scorrimento: “Budget” e “Durata”. Utilizzandoli, la copertura prevista e il budget totale cambieranno.

budget and duration


Il passaggio finale è rivedere tutte le impostazioni e creare la promozione. Prima che venga visualizzato, qualsiasi annuncio passa attraverso un processo di moderazione che normalmente non richiede più di 24 ore.

Quando avvii un annuncio su Instagram, devi tenere presente che nessuna funzione ti consente di modificare i posizionamenti separatamente. Significa che il tuo post verrà mostrato sia nei feed degli utenti che nelle storie. Il problema impostando una campagna tramite Instagram è che la pubblicità nelle storie non apparirà attraente: normalmente è una foto a forma quadrata al centro, con sfondo sfocato, e il primo paragrafo del testo sotto il post a volte terminerà bruscamente a metà di una parola.

Ecco perché è consigliabile impostare un annuncio mirato per Instagram tramite Gestione Inserzioni di Facebook, ma se ti basta un lancio istantaneo semplificato, l’app andrà comunque bene.

Cosa fare se la tua inserzione viene disapprovata o se il tuo Gestore Inserzioni di Facebook è bloccato?

Anzitutto, non farti prendere dal panico. Succede più spesso di quanto si pensi. Ti diremo cosa fare in ciascun caso.

Se le pubblicità sono state disapprovate da un moderatore

L’annuncio disapprovato verrà contrassegnato con il rosso in Gestione Inserzioni.

Prima di inviarlo di nuovo è necessario correggere gli errori che violano i requisiti di pubblicazione degli annunci. Può essere un’immagine inadatta, contenuti con un significato ambiguo, un link rotto, o altre dozzine di motivi. Prendi nota della ragione della disapprovazione e apporta le modifiche secondo le regole. Successivamente, l’annuncio deve essere inviato nuovamente per una revisione utilizzando il pulsante.

Se il Gestore Inserzioni è bloccato

In questo caso, nell’interfaccia di Gestione Inserzioni, vedrai una grande notifica e riceverai un messaggio con i dettagli alla tua e-mail.

Nel caso in cui il tuo back-office pubblicitario sia totalmente bloccato, tutte le campagne attive saranno sospese. I moderatori possono bloccare il tuo account per violazione delle regole pubblicitarie. Potresti essere stato bloccato per errore. Se sei sicuro che le inserzioni pubblicate non violino la legge, devi contattare il supporto tecnico con un ricorso e richiedere di sbloccare l’account.

Normalmente, riceverai una risposta da un team di supporto entro diversi giorni. Il tuo back-office pubblicitario potrebbe essere sbloccato immediatamente, ma potrebbero anche esserti richieste ulteriori informazioni. Ogni caso viene esaminato singolarmente.

Consigli utili

  • Osserva i concorrenti

Presta attenzione alla pubblicità mirata che ricevi come utente di Instagram o Facebook. Nota le sue caratteristiche positive e negative e usa queste conoscenze come base per lanciare la tua campagna promozionale.

  • Collega gli account

Per il corretto funzionamento degli strumenti pubblicitari di Facebook e Instagram, è importante avere account di lavoro collegati. In Business Manager, esiste un’opzione per gestire più pagine alla volta, ma tutte dovrebbero essere univoce.

Non generare pagine identiche e duplicati la stessa attività. È molto probabile che non sarai in grado di riconoscerle tra di loro, e quindi potresti perdere l’accesso ad esso, il che sarà molto difficile da recuperare.

  • Studia la teoria

Prima di impostare autonomamente le pubblicità, ti consigliamo vivamente di studiare le guide complete alla pubblicità su Facebook e Instagram.

Lì puoi trovare informazioni dettagliate su ogni formato, obiettivi pubblicitari, allocazione del budget, peculiarità dei contenuti creativi, specificità richieste e altre aree grigie. Lì puoi trovare le risposte a tutte le tue domande. Una chiara comprensione dei principi di come operano le piattaforme ti aiuteranno ad evitare errori durante la creazione di una campagna promozionale.

  • Fai lanci di prova

Prova diversi formati pubblicitari, creatività e segmenti di pubblico di destinazione. Analizza le informazioni sui risultati in base ai seguenti criteri: seguito, coinvolgimento, copertura, numero di ordini e traffico verso il sito web. Esegui diversi test a basso budget. Ti aiuterà a capire cosa funziona bene per la tua attività e a non sprecare denaro.

  • Esamina l’annuncio per verificare la conformità ai requisiti di posizionamento.

Facebook tratta molto seriamente gli inserzionisti e i contenuti che stanno promuovendo. È vietato pubblicizzare contenuti a sfondo sessuale, giochi d’azzardo, farmacie online, criptovalute e altri contenuti controversi. Indicazioni dettagliate sono fornite in “Normative pubblicitarie”.

⌘ ⌘ ⌘

Speriamo che le nostre linee guida e i nostri consigli per la creazione di pubblicità mirata su Facebook e Instagram ti abbiano aiutato a capirne i principi, e che tu sia ora pronto per la tua prima pubblicità!

CONDIVIDERE: