Come evitare l’esaurimento da social media

5 marzo 2019

Se promuovi attivamente su Facebook o Instagram, prima o poi arriverà il momento in cui:

  • Le idee per i post finiranno;
  • Ti stancherai di essere permanentemente a navigare Internet, like e commenti;
  • Vorrei buttare via il tuo smartphone o rompere il tuo portatile;
  • Avrai insonnia e depressione.

Congratulazioni, questi sono i primi segni dell’esaurimento!

È possibile evitarlo? Certamente. Come ogni altro tipo di esaurimento, può essere combattuto molto facilmente. Il problema è che nessuno di noi lo fa, ed è per questo che devi ricomporti e seguire queste istruzioni che hanno già salvato milioni di blogger.

Piano contenuti

Il piano contenuti è una lista di possibili argomenti per il tuo blog in uno specifico periodo di tempo. In altre parole, è quando pensi di essere una persona molto intelligente e fai foto per metà anno in anticipo solo per poi finire in lacrime perché non sai come scriverne le didascalie.

Non è male fare un piano contenuti approssimativo mensile indicando tutte le date importanti, e poi fare un piano settimanale più corto ma preciso. In questo modo risparmierai tempo e non dovrai arrovellarti su cosa pubblicare domani. A tal proposito, ricordi quando scrivevamo come fare un piano contenuti velocemente e per un lungo periodo di tempo? Questi consigli sono ancora rilevanti.

Bonus: Se a casa ti annoiano con “trovati un lavoro vero”, stampa il tuo piano contenuti su della carta decente e appendilo al muro. Lascia che tutti sappiano il “peso” che porti: 3 post al giorno, 5 articoli all’ora, 100 commenti al minuto.

Controlla i tuoi account social due volte al giorno

Di fatto, una volta è sufficiente perché difficilmente perderai qualcosa di importante, ma mantieni la calma, due volte è perfetto. Non dovresti controllare messaggi diretti, commenti, like e condivisioni ogni singolo minuto: questo ti porterà a regolari appuntamenti con lo psichiatra.

Varia attività durante il giorno

Per esempio, se sei un freelancer, varia dal lavoro con un computer ad altre attività, specialmente quelle che implicano sforzo fisico. A causa dell’ipodinamia — calo di massa muscolare come risultato di uno stile di vita sedentario — le persone hanno iniziato a soffrire di esaurimenti più velocemente. Molto più velocemente.

L’esercizio fisico diminuisce lo stress e ti dà energia, e previene esaurimenti fisici così come mentali.

Se lavori in ufficio, impostati un promemoria sul telefono per alzarti dalla sedia almeno una volta ogni ora od ora e mezza. Fai qualche esercizio, lascia che i tuoi occhi e il tuo cervello si riposino. Non permettere a te stesso di non vedere nulla ma il tuo piano di lavoro. Pranza in un bel parco o in una bella caffetteria.

Pianifica la tua disintossicazione totale da social media

Non scherziamo, è importante.

Se non hai pianificato il tuo tempo libero, il tuo corpo dovrà trovare un modo per rilassarsi da solo, e quando accadrà non sarà la cosa più piacevole della tua vita. Questo è il motivo per cui, se non vuoi ritrovarti con un’influenza prima di una deadline, dovresti scrivere i tuoi piani per il fine settimana e per le vacanze nel tuo diario. Non sarà facile, ma ti ci abituerai. Il nostro precedente articolo con un’immagine di una carota parla proprio di questo: [https://onlypult.com/it/blog/modi-drastici-ma-divertenti-per-disintossicarsi-dai-social-media](https://onlypult.com/it/blog/modi-drastici-ma-divertenti-per-disintossicarsi-dai-social-media

Una nuova regola rigida

Nessun computer, tablet o smartphone un’ora prima di dormire.

Il fatto è che la luce blu emessa dagli schermi sopprime gli effetti degli ormoni della melatonina responsabili del sonno. Gli specialisti di disordini del sonno hanno scoperto che i corpi di coloro che leggono libri elettronici o guardano i social media a letto a notte tarda producono metà della quantità di melatonina di coloro che preferiscono libri stampati e comunicazione reale.

Al massimo, usa gadget con gli schermi più piccoli e non averli troppo vicini ai tuoi occhi per minimizzare gli effetti delle luci blu. Dai una possibilità alla melatonina.

CONDIVIDERE: