Crea una pagina Facebook per la tua azienda

5 aprile 2021

Secondo gli studi di Facebook, più persone interagiscono con i loro contenuti rispetto a qualsiasi altro social network. Attraverso Facebook, hai l’opportunità di mostrare il tuo brand fino a 2 miliardi di persone da tutto il mondo.

Una pagina aziendale Facebook è un account pubblicamente disponibile che puoi preparare per la tua azienda, brand o prodotto. In termini di opportunità di pubblicazione, ha molto in comune con le normali pagine personali (foto e video, aggiornamenti, link, annunci di eventi, ecc.), ma offre alcune funzionalità aggiuntive.

Utilizza la nostra guida per creare un account aziendale Facebook perfettamente realizzato per servire i tuoi obiettivi aziendali. Più follower dedicati otterrai, più opportunità di convertirli in clienti avrai.

Cos’è una pagina aziendale di Facebook?

Secondo le stesse parole di Facebook, una pagina aziendale è come una vetrina digitale. È l’account in cui puoi gestire la presenza del tuo brand e influenzare il più grande social network del mondo. La pagina della tua azienda avrà un bell’aspetto sia su PC che su dispositivi mobili, e puoi crearla gratuitamente in pochi minuti.

Tramite Facebook Business, puoi curare potenziali clienti con:

  • Pubblicazione di contenuti;
  • Assistenza clienti e risoluzione di reclami;
  • Promozione di collaborazioni;
  • Connessione con i follower a livello personale e molto altro.

Come creare una pagina aziendale di Facebook in 9 passaggi

Come accennato, la creazione di una pagina aziendale di Facebook è un processo semplice. Tuttavia, è possibile applicare alcune tecniche scoperte dagli specialisti del settore. Segui questa guida per generare i migliori risultati possibili per le tue campagne di marketing via Facebook.

1. Configura la pagina Facebook

Accedi al tuo profilo Facebook e vai alla barra laterale sinistra del tuo profilo. Premi sulla scheda Crea che si trova accanto al pulsante Home page. Vedrai diverse opzioni, una delle quali sarà per la creazione di nuove pagine.


Sarai reindirizzato a una sezione in cui dovrai specificare il tuo nome e la tua fascia d’età. Scrivi il nome della società nel primo campo. Tieni presente che questo nome dovrebbe essere riconoscibile e non diverso da qualsiasi altro canale social o dal tuo sito web.


Ogni opzione di categoria ha caratteristiche uniche. La cosa positiva è che puoi cambiarlo in qualsiasi momento nel caso in cui la categoria originale non fosse la scelta giusta. Attualmente, puoi scegliere tra sei categorie:

  1. Azienda o Locale del luogo
  2. Società, Organizzazione o Istituzione
  3. Brand o Prodotto
  4. Artista, Banda o Figura pubblica
  5. Intrattenimento
  6. Causa o Comunità

2. Crea e aggiungi un’immagine profilo

Proprio come qualsiasi elemento visivo sulla tua pagina, la tua immagine del profilo dovrebbe essere accattivante e rappresentativa della tua attività. Dovrebbe essere una foto semplice ma luminosa che i visitatori non possano fare a meno di guardare. Preferibilmente, dovrebbe essere un’immagine che viene utilizzata su tutti altri profili social, così da creare un aspetto visivo coerente della tua azienda online.


La risoluzione deve essere di almeno 170 x 170 pixel. Anche se viene visualizzato in un formato molto piccolo, gli utenti si accorgeranno dell’eventuale scarsa qualità.

Se scegli una foto generica, è improbabile che l’utente la ricordi. Poiché uno dei motivi principali per creare una pagina aziendale di Facebook è aumentare la propria notorietà, adotta l’approccio opposto e aggiungi il tuo logo proprio come faresti con un negozio normale. Puoi sfruttare gli eventi stagionali modificandolo con l’aggiunta di luci colorate durante Natale, o un arcobaleno durante il pride month. In generale, però, l’idea è che non dovrebbe cambiare drasticamente.

Se hai un colore aziendale specifico, lascia che la foto del tuo profilo lo rifletta. Nell’esempio seguente, puoi vedere l’approccio di McDonald’s. La loro foto del profilo ha tutto ciò di cui hai bisogno: il nome dell’azienda, colori vivaci coerenti con altre piattaforme online e ristoranti offline, e un posizionamento perfetto.


3. Crea e aggiungi una foto di copertina

La tua foto di copertina di Facebook è una grande immagine che riempie un quarto dello schermo. Come puoi immaginare, dovresti prenderla sul serio. Anche se gli utenti non notano istantaneamente la foto del tuo profilo, non potranno perdere la copertina. Ecco alcuni suggerimenti su cosa può contenere:

  • Il tuo prodotto più recente
  • Una grafica interessante di un tuo prodotto regolare
  • Offerte correnti
  • Una foto del tuo team, o del tuo negozio fisico / ufficio / ristorante

Le dimensioni per il banner di Facebook sono 851 x 315 pixel. Tieni presente che le versioni desktop e mobile lo visualizzano in modo diverso: sul cellulare, i lati della foto di copertina sono tagliati. Anche se la maggior parte degli utenti naviga sulla tua pagina da dispositivi mobili, non è una scusa per ignorare altri segmenti di pubblico.


Oltre alle specifiche tecniche, il banner deve soddisfare le linee guida della pagina Facebook. Similmente alle altre foto che pubblichi sulle tue pagine, la copertina dovrebbe seguire le seguenti regole:

  • Non dovrebbe avere contenuti protetti da copyright.
  • Dovrebbe rientrare nelle categorie “adatto alle famiglie” e “sicuro per il lavoro”
  • Non viola alcuna regola pubblicitaria della piattaforma.

4. Aggiungi un pulsante di invito all’azione

Qualche tempo fa, Facebook ha introdotto pulsanti CTA personalizzati sui quali puoi cambiare la pagina dove vuoi che gli utenti siano reindirizzati dopo aver fatto clic su di esso. Può essere la home page, una pagina di destinazione, un modulo di contatto, o qualsiasi altra cosa. Prendi ispirazione da questi pulsanti CTA comunemente usati su Facebook:

  • Iscriviti
  • Acquista ora
  • Contattaci
  • Prenota ora
  • Usa l’app
  • Guarda il video
  • Gioca

La scelta tra differenti CTA è una tua decisione. Allineala al tuo obiettivo aziendale più importante del momento e cambialo ogni volta che è necessario. Ad esempio, se ti stai concentrando sulla crescita del tuo blog, o sugli iscritti alla newsletter, puoi aggiungere “Iscriviti”. Se hai un video promozionale su cui vorresti attirare più attenzione, aggiungi “Guarda il video”.


Un fatto poco noto è che Facebook ti mostra quante persone hanno cliccato sul pulsante durante un certo periodo di tempo. Il numero di clic viene visualizzato nella copia del pulsante CTA. Vedrai anche piccoli grafici che ti mostrano la dinamica dei clic CTA. È particolarmente utile se di recente hai cambiato il pulsante e vuoi vedere quanto il cambio è stato efficace.


5. Scrivi e aggiungi una descrizione

Ora è il momento di trasmettere il messaggio della tua azienda attraverso le parole. Non hanno meno significato delle tue immagini, poiché riguarda le informazioni che le persone vedranno nei risultati di ricerca. Non hai molti caratteri con cui lavorare, ma va bene così: al giorno d’oggi, i testi più brevi funzionano estremamente bene su Internet.


Ti daremo alcune idee su ciò che puoi includere nella tua descrizione. Non è necessario scegliere una categoria particolare: provare a mescolarne un paio e trovare una descrizione unica. È possibile condividere:

  • La storia della tua azienda – descrivi il percorso, i successi, e i fallimenti dell’azienda. Storie avvincenti ed emotive hanno il maggiore impatto e fascino sui sentimenti del pubblico.
  • Tipo di servizio o prodotto che offri – sii specifico su ciò che le persone possono acquistare. Parti dal presupposto che le persone non sappiano nulla del tuo brand, e questo è il loro primo incontro con esso.
  • Informazioni di contatto – scegli i canali che usi frequentemente: telefono, email, Facebook Messenger e così via. Evidenzia dove le persone possono inviare le loro richieste.
  • Altri account di social media – è probabile che Facebook non sia l’unica piattaforma online che usi. La promozione incrociata su diversi account multimediali può essere un buon modo per mostrare il tuo brand da diverse angolazioni.
  • Criteri per il tuo account – se hai linee guida della community per pubblicare, commentare o altre interazioni, fallo sapere agli utenti.

6. Crea un nome utente personalizzato

Quando crei per la prima volta un account Facebook, ti viene assegnato un identificatore URL univoco, che solitamente somiglia a qualcosa come facebook.com/YourCompany-987654321. Anche se non c’è nulla di male nel lasciarlo così com’è per qualche tempo, la mossa migliore da fare è un URL personalizzato.


Può essere lo stesso nome della tua pagina o qualcosa di molto simile ad esso. Ancora una volta, l’obbiettivo è mantenere la coerenza ovunque possibile. Se il nome utente è già stato preso, puoi tentare di contattare l’account, oppure trovare soluzioni creative. È importante ricordare che l’utilizzo di abbreviazioni o acronimi che non sono direttamente collegati al nome della tua azienda non è una buona idea.

7. Personalizza la pagina

L’argomento della personalizzazione non si ferma al tuo nome utente. Puoi apportare ulteriori modifiche all’aspetto del tuo profilo e distinguerlo da altri account simili. Cerca la sezione “Modelli e Schede” nelle tue impostazioni e prova le diverse funzionalità. Ad esempio, puoi organizzare le schede in qualsiasi ordine abbia senso per te.

Facebook è stato molto accomodante con questa funzionalità, e offre molti modelli pronti all’uso. Essi coprono le seguenti categorie:

  • Shopping
  • Aziende
  • Sedi
  • Film
  • No profit
  • Politici
  • Servizi
  • Ristoranti e Bar
  • Pagina video


Per quanto riguarda quali schede aggiungere e come organizzarle, c’è ampia scelta. Puoi impostare schede per offerte del momento, descrizioni di servizi e prodotti, foto, video, video in diretta, post, recensioni, eventi, gruppi e molto altro.

8. Modifica importanti impostazioni di privacy e sicurezza

Ci sono opzioni molto flessibili all’interno delle impostazioni di Facebook. Ad esempio, puoi impostare chi è autorizzato a taggare la tua pagina e condividerla con altri. La nostra raccomandazione è di dare il permesso a tutti. Se un altro account pubblica qualcosa su di te sulla loro timeline e ti tagga, per te è essenzialmente una promozione gratuita.

Puoi decidere se vuoi che la tua pagina sia mostrata come suggerimento quando le persone cercano determinati argomenti. È possibile impostare filtri di volgarità nella sezione moderazione della pagina. Se vuoi che gli utenti vedano quando hai modificato le informazioni sulla pagina o la foto, puoi anche apportare queste modifiche nelle impostazioni.

Esistono molti altri aspetti che è possibile modificare: messaggistica, modifica, notifiche, messenger, ruoli della pagina, pubblico di pagina preferito e altre impostazioni della pagina.


Nel caso in cui la tua azienda si trovi nel settore dell’alcol e del tabacco, o offra una sorta di prodotti sensibili all’età, ha senso limitare la visibilità della pagina a determinate fasce. Ciò piacerà agli inserzionisti che non vogliono essere associati con la promozione di prodotti nocivi per i bambini.

9. Finalizza i dettagli della pagina

Infine, è necessario rivedere la pagina per assicurarsi che contenga tutto il necessario. Dai un’occhiata alla tua sezione Informazioni e completa tutti i campi che hai dimenticato di riempire. Gli algoritmi di Facebook favoriscono le pagine che forniscono più informazioni possibile.

Inoltre, ci sono molti vantaggi diretti nel completare tutti i dettagli della pagina. Ad esempio, puoi rispondere a una richiesta specifica che un potenziale cliente non può trovare da nessun’altra parte, come collegamenti aggiuntivi o premi di settore. Puoi anche beneficiare dall’esposizione dei membri del team e dei loro profili.


Quando sei soddisfatto delle informazioni che hai fornito, è il momento di aprire e iniziare a pubblicare. Vai alle impostazioni di visibilità della pagina e fai clic su Pagina Pubblicata.

Dopo aver reso il tuo account disponibile pubblicamente, puoi comunque apportare modifiche in qualsiasi momento. Ricorda di aggiornare il tuo profilo Facebook ogni volta che la tua azienda subisce modifiche. Che si tratti di un nuovo indirizzo fisico o numero di telefono, una nuova linea di prodotti, o persino un nuovo nome di società, vai alla tua pagina Facebook e aggiungi le informazioni pertinenti.

Passaggi successivi

Creare una pagina è, per sé, un passo importante, ma è solo l’inizio di un lungo processo. Ora devi generare, pubblicare e promuovere i tuoi contenuti. Possiamo individuare diverse attività su cui dovresti concentrarti in seguito.

Aggiungi collaboratori

Che tu sia una piccola start-up con due marketer o un’azienda più grande con un intero team di marketing, assicurati che ogni membro abbia accesso alla tua pagina Facebook. È possibile assegnare ruoli e livelli di accesso diversi:

  • Amministratore – colui che gestisce i ruoli della pagina e ha accesso a tutte le impostazioni. Se hai creato la pagina, per impostazione predefinita sei considerato un amministratore.
  • Editor – non è consentito assegnare ruoli ma, a parte questo, può eseguire diverse attività. Questa posizione è più adatta per il responsabile delle attività quotidiane.
  • Moderatore – un dipendente che gestisce il servizio clienti per l’azienda. Anche se non possono pubblicare contenuti, possono rispondere ai commenti, rimuoverli, e bannare gli utenti.
  • Inserzionista – questa posizione è riservata a un membro che crea annunci per la pagina. Come puoi immaginare, possono vedere, configurare e modificare gli annunci.
  • Analista – possono visualizzare le informazioni dettagliate e vedere chi ha pubblicato come Pagina, ma non possono modificare la pagina, interagire con i commenti, inviare messaggi o cose del genere.

Per gestire le collaborazioni, vai a Ruoli pagina nelle impostazioni e digita l’indirizzo email associato a un account Facebook o a un nome utente della persona a cui è piaciuto la tua pagina.

Pubblica il tuo primo post

Che senso ha avere una pagina aziendale di Facebook se non ci sono pubblicazioni su di essa? Creare il tuo primo post potrebbe essere intimidatorio, tuttavia non dovresti pensarci troppo su: la creazione di contenuti per i social media non è un’occasione unica ma un lungo viaggio. Per la pubblicazione introduttiva, considera i seguenti spunti:

  • Saluta i tuoi spettatori. Includi un tocco personale nella tua prima interazione con clienti esistenti e potenziali. Non dovrebbe essere qualcosa di fuori dall’ordinario, solo un semplice saluto che potresti aver già usato sul tuo sito web.
  • Presenta la tua squadra. Chi sono le persone dietro la tua azienda? Puoi presentarli per nome, condividere le loro posizioni e parlare dell’impatto che hanno avuto sulla tua attività.
  • Condividi fatti interessanti sulla tua azienda. È probabile che tu abbia alcune storie da raccontare. Se sei un brand emergente, condividi come e perché l’hai iniziato. Se sei attivo da tempo, parla del tuo percorso e di ciò che hai realizzato finora.
  • Vai direttamente alla promozione del prodotto. Tanto vale andare direttamente al lavoro. Uno dei motivi per creare una pagina Facebook è promuovere le tue offerte, quindi parti con queste informazioni.


Promuovi la pagina

Ci sono tonnellate di opzioni per promuovere la tua pagina e i tuoi post. Ad esempio, Facebook presenta una gamma completa di widget e pulsanti da aggiungere alla tua pagina sul sito web aziendale. In questo modo, i visitatori del tuo sito web non dovranno cercare specificamente il tuo account su Facebook. Possono semplicemente fare clic su un plug-in che li reindirizzerà dove hai bisogno che vadano.

Puoi anche promuovere il tuo primo post seguendo le tempistiche di altre persone. Anche se non si sono mai imbattuti nel tuo account, vedranno il post contrassegnato con il tag Sponsorizzato. Non solo ti presenterai, ma li istruirai, li intratterrai o li informerai, a seconda del post che hai creato.


Aggiungi la tua pagina Facebook alla tua firma email. Questa funzione è anche un modo utile per portare più visitatori sul tuo account Facebook senza farli andare sul sito web stesso. Che si tratti di una newsletter o di una comunicazione con partner commerciali, ha senso indirizzare la loro attenzione sui tuoi social media.

Analizza per capire cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato

Una parte importante della gestione dei social media è la valutazione dei risultati. In base alle prestazioni passate, puoi rendere le tue attività future ancora più efficaci.

La prima cosa con cui vuoi iniziare è l’analisi integrata all’interno della piattaforma chiamata Facebook Insights. Genera report dettagliati basati su un numero enorme di statistiche e numeri sul tuo account. Anche se non è completo come alcuni degli strumenti di gestione dei social media, è un ottimo punto di partenza.

Dopo aver pubblicato diversi post e aver fatto una campagna promozionale, dovresti avere abbastanza dati con cui lavorare. Ad esempio, puoi visualizzare i Mi piace della pagina, la copertura e il coinvolgimento. È possibile confrontare i risultati della settimana con quello precedente. Se vedi miglioramenti positivi, identifica i motivi e usa di più queste tecniche. Se è il contrario, dovresti anche individuare perché è successo ed eliminare questa parte della strategia in futuro.


A questo punto, puoi entrare più in dettaglio utilizzando un servizio specializzato. Oltre ad avere le statistiche di base sul tuo account, puoi dedicare più tempo all’analisi di report esaustivi che Facebook Insights non fornisce. La linea di fondo è che più dati puoi ottenere, meglio è. Tuttavia, dovresti poi convertirli in intuizioni fruibili.

FAQ

È possibile utilizzare un profilo Facebook personale per la mia attività?

Tecnicamente, puoi sfruttare le attività nel tuo profilo personale a beneficio della tua attività. Tuttavia, non è generalmente consigliato per i seguenti motivi: Infrangerai le regole. Utilizzare la tua pagina per uso commerciale è proibito secondo le linee guida ufficiali di Facebook. Ci sono molte storie di account sospesi per aver utilizzato pagine personali per uso aziendale. Il tuo account non sarà visto da molte persone. I motori di ricerca non favoriscono gli account personali rispetto alle pagine aziendali. Come minimo, rischi di perdere la possibilità di promuovere il tuo brand a un pubblico più ampio e perdere alcuni potenziali lead. Inoltre, non ci sono opzioni per le promozioni. Puoi raggiungere il limite per gli amici. Un profilo personale ha un massimo di 5.000 amici. Se hai intenzione di crescere come azienda, potresti beneficiare dal numero illimitato di persone che hanno messo Mi piace la tua pagina aziendale.

Come posso convertire il mio profilo in una pagina aziendale di Facebook?

Ci vogliono meno di cinque minuti per creare una pagina aziendale su Facebook. Segui la seguente procedura:

  1. Accedi al tuo account Facebook che vuoi convertire ad aziendale.
  2. Fai clic su Modifica pagina in alto a destra nella pagina.
  3. Scegli Informazioni di base sulla barra laterale sinistra.
  4. Posiziona il puntatore del mouse sul menu a discesa nella categoria.
  5. Scorri per vedere quali opzioni vengono presentate e scegli quella più adatta a te.
  6. Fai clic su Salva modifiche ed hai concluso!

Quanto costa una pagina aziendale di Facebook?

Nella migliore tradizione di Internet, non costa nulla configurare e rivendicare la tua nuova pagina Facebook aziendale. La politica senza commissioni è il primo passo del processo. Successivamente, potrebbero esserci costi incrementali lungo la linea. Ad esempio, puoi scegliere di spendere soldi altrove: gestori di social media, partnership a pagamento, copywriter, fotografi, operatori video, o altri specialisti per la creazione di contenuti. Sta a te decidere l'importo del finanziamento che vuoi dedicare al social media marketing.

CONDIVIDERE: