Cross-Posting: come farlo bene

29 maggio 2018

Il Cross-Posting è l’atto di pubblicare lo stesso post su differenti social network. Naturalmente a prima vista sembra una cosa banale, dato che è facile fare lo stesso post; mantiene l’attività dei tuoi differenti account e aiuta a raggiungere un ampio pubblico con un click. Ma ci sono dei contro fondamentali insieme agli ovvi pro.

Perché non vale la pena fare lo stesso post per ogni social network

L’obbiettivo di un post è consegnare determinate informazioni in maniera comprensibile. Ogni social network ha i suoi formati, e molto spesso le funzionalità di ognuno di loro differiscono almeno un po’. Per esempio, gli hashtag e i tag funzionano su Instagram e Twitter ma sono quasi inutili su Facebook.

Se vedi dei post su Facebook contenenti hashtag e tag, è quasi sicuramente al 100% un esempio di cross-post non corretto.

Ora quasi tutti i social media sono integrati fra di loro e permettono di associare un account di un social network con gli altri. Per esempio, puoi linkare i tuoi account Facebook, Twitter, Tumblr o un paio di altre pagine in base alla regione del tuo profilo Instagram:

In teoria è tutto fantastico: collega tutti i tuoi social network e lavora due volte più velocemente, ma in pratica non funziona così bene, per usare un eufemismo.

Per esempio, gli hashtag su Facebook sono molto inappropriati in quanto non popolari su tale network. Taggare gli utenti inoltre non funziona sempre e il tuo testo può apparire sciatto o taggare persone con lo stesso login. Come ad esempio questo:

Inoltre, ogni social network ha i suoi limiti di caratteri; ve ne abbiamo parlato nel nostro articolo su come fare post che i tuoi follower non possono ignorare, motivo per cui è talvolta facile compiere errori:

Come fare cross-post correttamente?

Ottimizza i post per ogni social network

Su Facebook e Twitter il formato foto e video quadrato non è attraente come quello rettangolare. Taglia o allunga le immagini personalizzandole separatamente per ogni social network per far sì che il post appaia bello e in ordine e, pertanto, attraente.

Lunghezza del testo

Prendi in considerazione il limite di caratteri di ogni social network. I post corti su Instagram sono letti fino alla fine molto più spesso di quelli lunghi, e su Facebook puoi scrivere un testo più esteso. Scrivi descrizioni separate per ogni piattaforma: funziona.

Osserva gli schemi con cui postare sui social media

Si raccomanda di pubblicare 3 post al giorno su Instagram, solo 1 o 2 su Facebook, e fino a 10 volte al giorno su Twitter. Non ignorare queste regole: non sono campate in aria ma sono frutto di una ricerca sui social media, motivo per cui sono vere e versatili.

Osservare queste regole consente di creare cross-post perfetti come questo:

Presto il pieno cross-posting e il supporto agli altri social media sarà disponibile su Onlypult (vi faremo sapere senza esitazioni non appena avremo finito i test sulla nuova funzionalità). E mentre sviluppiamo le nuove funzioni, date una prova alla versione beta della programmazione post Facebook via Onlypult e scrivete a @onlypult.com se c’è qualche funzione che desiderate a tutti i costi:

CONDIVIDERE:
Abbonarsi alla newsletter di Onlypult settimanale