Video Marketing: guida pratica a una delle tendenze di marketing digitale in crescita nel 2021

6 ottobre 2021

Nel 2021, le aziende sono consce di aver bisogno di una strategia di video marketing; incorporare video all’interno della tua roadmap di marketing non è un concetto nuovo. Tuttavia, l’importanza del marketing digitale dimostra che il video sta dominando quasi ogni piattaforma e canale per i brand. Pertanto, il video deve essere una priorità all’interno del tuo piano di marketing generale anziché solo un pezzo del puzzle.

Rischi di rimanere indietro rispetto a una tendenza sempre più popolare se non hai iniziato a incorporare il video marketing all’interno della tua strategia di marketing. I consumatori di tutto il mondo riferiscono che quattro dei sei canali che utilizzano sono focalizzati sui video.

Il video marketing pone sfide onerose per le aziende, dal dover creare un budget per le attrezzature e l’editing a decidere quali contenuti cattureranno meglio il tuo pubblico. È possibile ridurre i costi utilizzando uno smartphone poiché molti ora consentono di produrre contenuti di alta qualità e persino in 4k.

Mentre ci sono molti modi per sviluppare una solida strategia di marketing video per la tua attività, la guida qui di seguito ti aiuterà a separare tutti i passaggi in modo coeso e conciso per pianificare e implementare i tuoi video.

COSA FA IL VIDEO MARKETING?

In termini di quanto sia utile il video marketing e del perché dovrebbe essere implementato, il motivo è che aiuta a capire esattamente di cosa tratta il tuo business e può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Inoltre, lo sviluppo di video come metodo per pubblicizzare il tuo prodotto o servizio è un modo per connettersi con il proprio pubblico a un livello più profondo. I clienti si sentono più immersi e informati quando possono vedere più chiaramente come un prodotto o un servizio può essere utile per loro.

Più personalizzato e riconoscibile è il video che realizzi, maggiori sono le possibilità che tu possa fare appello direttamente ai tuoi spettatori ideali. Il video personalizzato sta plasmando la crescita futura per i team di marketing e vendita, il supporto e il servizio clienti.

Il video marketing fa di più per la tua azienda che fornire intrattenimento per i potenziali consumatori. Ha la capacità di aumentare le vendite, i tassi di conversione e di costruire una base di clienti fedeli. Forbes ha anche osservato che il 90% dei clienti riferisce che i video sono utili per effettuare le proprie decisioni di acquisto.

Quando utilizzi correttamente l’analisi dopo aver lanciato i tuoi contenuti video, puoi aiutare i tuoi team di vendita a individuare potenziali lead. Anche con un budget limitato, il lancio di un canale YouTube con una strategia di contenuti può fornire una crescita esponenziale per la tua attività nel corso del prossimo anno.


TIPI DI VIDEO DI MARKETING

Nello stabilire una solida strategia di marketing video, il tuo team deve capire e determinare il tipo di video che desideri creare. Ecco alcuni dei video di marketing più popolari che assistono le aziende.

  • VIDEO DEL BRAND — I video del brand vengono solitamente creati come parte di una campagna pubblicitaria su larga scala per mostrare l’obbiettivo del tuo business, nonché prodotti e servizi.
  • TUTORIAL O VIDEO DIMOSTRATIVI — Un video dimostrativo, o tutorial, aiuta a mostrare ai tuoi spettatori esattamente come utilizzare il tuo prodotto o servizio. Alcuni esempi includono la visualizzazione di funzionalità specifiche o fornire agli spettatori in un tour dei servizi offerti.
  • VIDEO INTERVISTE — Le interviste con esperti o leader all’interno della tua azienda possono essere un’opzione eccellente per creare fiducia con il tuo pubblico, oltre a fornire loro un volto del tuo brand.
  • VIDEO ESPLICATIVI — I video esplicativi portano i tuoi spettatori in un viaggio in cui puoi aiutare il tuo pubblico a scoprire perché hanno bisogno del tuo prodotto o servizio. Questi tipi di video raccontano una storia e si concentrano su una persona specifica che si adatta al tuo nucleo demografico e che sta lottando con un problema che può risolvere o superare con il tuo prodotto o servizio.
  • VIDEO TESTIMONIAL — Puoi coinvolgere i tuoi clienti chiedendo ad uno di essi di testimoniare la validità del prodotto o servizio. Creando un video di case study, puoi presentare consumatori soddisfatti, felici e fedeli che sostengono i tuoi prodotti e servizi.
  • VIDEO ANIMATI — I video animati aiutano a rendere più digeribili concetti più complessi. Possono fornire una solida visuale che aiuta a spiegare meglio i tuoi servizi o prodotti.

Esistono diversi tipi di video di marketing tra cui scegliere per il tuo team e potresti volerne utilizzare più di uno. Può essere utile implementare strategie che coinvolgono più di un tipo di video e commercializzarle per testare il pubblico e analizzare i risultati prima di dare la priorità a formati specifici che porterai avanti all’interno della tua strategia.

PIANIFICAZIONE E SCENEGGIATURA DEI TUOI VIDEO

Prima di iniziare a pianificare la strategia per il tuo video marketing, dovresti stabilire lo scopo e l’obiettivo generale che prevedi di raggiungere con ogni video. Ogni decisione che viene presa durante la creazione deve essere correlata alla tua missione e ai tuoi obiettivi.

Ecco alcune domande importanti che dovresti affrontare quando decidi come allineare i tuoi contenuti video per raggiungere il tuo pubblico principale:

  • Chi è il pubblico ideale? È fondamentale conoscere a fondo i tuoi clienti ideali e come attirarli.
  • Dove andranno i video? Ancora una volta, conoscere il tuo pubblico può portarli ai canali appropriati (landing page, siti web, blog) e social network (pagina Facebook, video Instagram, YouTube) per la distribuzione.
  • Qual è la tempistica per la consegna? La tua azienda dovrebbe stabilire una sequenza temporale, che dipenderà da altri fattori come il budget e l’obbiettivo creativo dei video.
  • Come misurare il successo? Il monitoraggio delle prestazioni è un altro aspetto essenziale per sapere come valutare la tua strategia di marketing video. Ad esempio, quando utilizzi YouTube per lanciare ituoi video, dovresti anche investire in un riduttore dei link ai video di YouTube aiutarti a monitorare e monitorare i tuoi progressi e monetizzare. Quindi, scegli i tuoi indicatori chiave di prestazione in base agli obbiettivi dei videoi.

I tuoi video devono inoltre avere una sceneggiatura. Ci sarà più tempo speso per il montaggio e la riprese se non si dispone di un sceneggiatura con almeno un inizio, una metà e una fine per creare un video coeso per il marketing. Inizia con uno schema per organizzare e mettere tutto in ordine, avrai un tempo molto più facile per creare i video.

Quando sviluppi la sceneggiatura, devi anche concordare altre variabili come posizione, equipaggiamento, oggetti di scena, costumi e colori. Tuttavia, questi dettagli minori dovrebbero legarsi al tuo obiettivo generale e parlare della missione e dei valori della tua azienda.

Ricorda che i tuoi video non dureranno più di pochi minuti, con un massimo di forse dieci minuti. Gli spettatori non hanno bisogno di lunghe descrizioni, quindi vuoi mantenere le cose chiare e concise.


L’ATTREZZATURA VIDEO E LA COMPOSIZIONE

Se stai iniziando il tuo video marketing con un budget limitato, devi comunque incorporare le esigenze di base che il tuo video deve avere. Queste cose includono:

  • cattura fotocamera – che si tratti di uno smartphone o di una videocamera digitale che scatta in 4k;
  • Un treppiede – per ottenere video e scatti più stabili, un treppiede è il metodo migliore per arrivare al risultato;
  • Un microfono – potresti averne bisogno di più di uno a seconda di quante persone ci sono nel video, ma anche quando usi uno smartphone dovresti comunque utilizzare un microfono esterno che ti aiuterà a creare un suono di alta qualità;
  • Illuminazione – assicurarsi di avere un’illuminazione adeguata per il tuo video è un’altra necessità. Se vuoi che tutte le tue basi siano coperte dovresti cercare di creare un tradizionale kit di illuminazione a tre punti di luce composto da una luce chiave, una luce di riempimento e una retroilluminazione.

Una volta stabilita l’attrezzatura e impostato il formato video e la sceneggiatura, sei pronto per le riprese. Fai in modo che il tuo team di marketing ricerchi e copra tutte le basi della composizione per girare i tuoi video, prestando attenzione alle variazioni di angolazioni come stabilire scatti e primi piani. Registra i tuoi scatti suddivisi in sezioni in base al tuo script per semplificare l’editing e la giunzione dei video.

EDITING, FINALIZZAZIONE E DISTRIBUZIONE DEL VIDEO

Quando tutte le riprese sono finite, è tempo di modificare e creare la continuità per raccontare la tua storia. Ci sono alcune opzioni che puoi utilizzare per la modifica a seconda del tuo livello di abilità e del budget dipsonibile. Se sei un principiante e stai mantenendo le cose semplici con video fatti con uno smartphone, puoi utilizzare semplici software di editing come iMovie di Apple. L’editing più avanzato per chi non ha paura di spendere un po’ di soldi può essere effettuato con programmi come Adobe Premiere Pro.

Se hai intenzione di aggiungere musica al tuo video, ricordati che potrebbe essere necessario ottenere la licenza per la musica che desideri utilizzare onde evitare eventuali cause legali per violazione di copyright. Anche la musica royalty-free che potresti essere in grado di individuare non è gratuita per l’uso e richiederà comunque una tariffa fissa per l’uso nel tuo progetto.

Una volta che tutto è completo e pronto per avviare il tuo video, esportarlo e distribuirlo sono i passaggi successivi. A seconda di ciò che hai scoperto sui tuoi clienti ideali, puoi iniziare a distribuire il video.

Alcune delle migliori piattaforme e canali per la distribuzione video per raggiungere un vasto pubblico includono:

  • Canale YouTube aziendale
  • Pagina aziendale di Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn
  • Sito web o pagina di destinazione

Le piattaforme di social media possono anche richiedere una propria strategia separata: il tuo team dovrebbe fare ricerche più approfondite sugli algoritmi e sui momenti migliori per pubblicare al fine di raggiungere il tuo pubblico.


ANALISI E RIDEFINIZIONE DELLE PERFORMANCE

Una volta che hai lanciato i tuoi video e hai iniziato a tenere traccia dei tuoi obiettivi di business, puoi tornare indietro e analizzare con competenza ciò che funziona e ciò che non funziona. Ridefinisci i tuoi scopi e obiettivi e apporta modifiche a qualsiasi contenuto video, script, distribuzione, e assicurati che sia ancora in linea con la tua missione.

La coerenza è vitale per la crescita e dovresti sempre mettere in discussione tecniche e tattiche mantenendo il tuo pubblico al centro dell’attenzione. Alcune delle metriche più popolari che puoi utilizzare per monitorare i tuoi contenuti video e il tuo coinvolgimento includono:

  • Frequenza di riproduzione video — determina quanto sono rilevanti i tuoi video per il tuo pubblico;
  • Conteggio/Copertura visualizzazioni — quante persone stanno visualizzando il tuo video;
  • Condivisioni/Coinvolgimento — quante condivisioni sta ricevendo il tuo video e quanti commenti stai ricevendo per mostrare quanto sia coinvolgente con le persone;
  • Tasso di clic — puoi vedere quante persone stanno facendo clic sul tuo link in base a quante visualizzazioni servono per ottenere informazioni sull’efficacia del tuo video sul tuo pubblico di destinazione.
  • Conversioni — quante persone stanno attraversando il tuo obiettivo previsto, sia che si iscrivano a qualcosa o acquistino il tuo prodotto o servizio.

Misurare le prestazioni sulle tue reti di distribuzione fornirà alla tua azienda informazioni preziose per determinare se il contenuto offerto sta convertendo correttamente i clienti come previsto.

Trovare modi per creare un video in modo unico ed eccitante aiuterà a interessare e coinvolgere i consumatori. Non lasciare che la tua azienda perda il valore che il video marketing può fornire al tuo brand e aiutarlo a crescere a nuovi livelli.

CONDIVIDERE: